domenica 9 luglio 2017

Panzerotti pugliesi per Quanti modi di fare e rifare


Eccoci con la rubrica Quanti modi di fare e rifare, oggi ci trasferiamo in Puglia a preparare i famosi Panzerotti, si proprio quelli fritti!
Tanti anni fa, andavo all'Università a Milano e ricordo di una friggitoria pugliese, nelle vicinanze di Piazza Duomo, che vendeva questi panzerotti deliziosi, nonostante la nostra facoltà fosse in zona Città Studi, spesso, quando avevamo un ritaglio di tempo, andavamo in pellegrinaggio ad assaggiare quelle bontà,  sfidando intemperie, folla, metro e bus!
Quando ho letto di questo appuntamento, mi sono detta che non devo assolutamente mancare, ed infatti eccomi qua ad imparare l'impasto preciso!
Mi sono attenuta all'impasto base n.3 della Cuochina e il risultato è stato ottimo! Le tre fasi di lievitazione e gli ingredienti stessi lo rendono ideale per essere fritto, infatti risulta tutto molto asciutto!
Per i ripieni ho scelto in base a quanto trovato in frigo, ma il classico pomodoro e mozzarella non deve mancare mai ricordatelo!




Ingredienti per 6 panzerotti

Lievitino
50g di farina adatta al rinfresco del lievito madre
50ml di acqua
2 g di lievito di birra

Impasto
210g di farina per pizza
lievitino
105g di acqua
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
sale

olio per friggere

Ripieni
pomodoro/mozzarella/origano
speck/stracchino
melanzane/ricotta salata

Preparare il lievitino: mescolare il lievito  con acqua e farina, far lievitare fino al raddoppio ed usare nell'impasto (circa 30 minuti).

Sciogliere il lievitino con acqua e olio, aggiungere la farina setacciata ed impastare fino ad ottenere una pasta elastica. Mettere a lievitare fino al raddoppio (circa due ore).
Nel frattempo preparare i ripieni, tagliare i pomodori a cubetti, salare con un pizzico di sale e metterli in un colino, friggere i cubetti di melanzana e passarli su carta assorbente, tagliare la mozzarella e metterla in un colino a spurgare. Gli ingredienti dei ripieni devono essere il più asciutto possibile.

Riprendere l'impasto, pesarlo (il mio era 420g), dividere in 6 pezzi da 60-70g circa e formare delle palline, coprire con un canovaccio e far riposare per un’ora circa.

Stendere un pezzo per volta con la punta delle dita, mettere al centro il condimento desiderato, chiudere a libro e premere bene i bordi, in modo che il condimento interno non fuoriesca.

Friggere in abbondante olio caldo (circa 3-5 minuti) e farli sgocciolare su carta assorbente.

Servire subito.




Con questa ricetta la rubrica Quanti modi di fare e rifare 
va in vacanza ...

ci rileggeremo a settembre con il pollo in fricassea !!!

Buone vacanze!

8 commenti:

  1. Buona domenica cara Elena!
    Anche luglio è arrivato nella nostra meravigliosa cucina aperta, recando con se, voglia di estate, di vacanze, relax, divertimento e chi ne ha più ne metta! Comunque sia, anche se il tempo è un po' ballerino, auguriamoci che questa attesa stagione prosegua nel migliore dei modi.

    Anche per noi sta giungendo tempo di vacanze :-), ma prima gustiamoci una golosissima e ottima ricetta pugliese!
    Cuochina, Anna e Ornella ti ringraziano per aver preparato e condiviso con tutti noi la tua meravigliosa versione dei Panzerotti pugliesi!
    Ci ritroveremo il 10 settembre, sempre alle ore 9:00, con un'altra fantastica ricetta, preparata con amore dalla Cuochina: Pollo in fricassea.

    Buona estate a tutti e arrivederci a settembre!
    Un abbraccio

    Cuochina
    anna & ornella

    RispondiElimina
  2. Ottimi panzerotti, nulla da invidiare a quelli della conosciuta friggitoria (anche io Università Statale) buona domenica e alla prossima!

    RispondiElimina
  3. Hanno un aspetto super goloso! Come passerei volentieri da te x la merenda :-P

    RispondiElimina
  4. Io li adoro!!!!! Ho imparato a farli da Licia ma ora ho chi me li prepara in maniera impeccabile ;) Una bella fortuna, visto che sono stra-buoni!!!!!
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  5. Carissima Elena, la foto con i tuoi panzerotti pugliesi l'abbiamo messa anche nella madia dei lievitati della Cuochina, dove ci sono tanti altri levitati fatti con questo favoloso impasto.
    Ci auguriamo di averti fatto cosa gradita. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che bontà... le tue foto mi hanno fatto venire l'acquolina in bocca e la voglia di rifarli!!!

    Ti auguro una bellissima estate :)

    RispondiElimina
  7. Qua mi pigli per la gola Elena, li adoro!!!!!!

    RispondiElimina
  8. ciao Elena,
    che profumo!!
    Squisiti e bellissimi ...in piu' ti hanno fatto ricordare giorni belli!
    Buona estate Elena e un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!